IMPORTANTE: questa pagina è stata allestista su richiesta di alcuni utenti dei servizi web. Va subito chiarito che l'attività SEO non è di competenza dei servizi di web hosting, pertanto ci limitiamo a fonire le nozioni di base sull'argomento.


Prodotti supportati e non

PRODOTTI NON SUPPORTATI, come Wordpress, Joomla, proprietari (vedi le note) - i tecnici incaricati della realizzazione del sito  dovranno ottimizzarlo seguendo le istruzioini fornite dal sito ufficiale del CMS e/o installando plugin. Non possono ottenere aiuto da parte della nostra struttura informatica. 

TYPO3 CMS: tutti i siti universitari sono segnalati a cura della struttura informatica e rispettano le linee guida di accessibilità e usabilità, pertanto risultano ben indicizzati nei motori di ricerca più comuni. L'assegnatario del servizio di hosting, una volta passato il sito in produzione, deve chiedere via email la registrazione del sito in google, vedi la  fase XII di sviluppo del sito.
Pertanto noknè necessario intraprendere alcuna delle azioni elencate in questa pagina, che si consiglia comunque di leggere.


Definizione di SEO

SEO è l'acronimo di Service Engine Optimization (Ottimizzazione [del sito] per i motori di riicerca). L'attività è costituita da  quell’insieme di strategie e pratiche volte ad aumentare la visibilità di un sito internet migliorandone la posizione nelle classifiche dei motori di ricerca, nei risultati non a pagamento. 

L'indicizzazione del sito

Per ottenere l'indicizzazione di tutte le pagna da parte dal motore di ricerca,  il responsabile o tecnico che si occupa del sito lo deve segnalare  al motore. In alcuni casi il sito viene "scoperto" da un motore di ricerca, pur se non segnalato, perchè un altro sito na inserito un link verso il sito in questione.

Come controllare se un sito è indicizzato in google

Collegarsi al motore di ricerca e inserire nel box di ricerca la stringa site (duepunti) seguita dall'indirizzo del sito, ad esempio (clicca il link seguente):
site:servizi-informatici.uniud.it e battere il pulsante <invio>

Attendere i risultati della ricerca. La prima riga della ricerca mostra il numero dei risultati trovati. 

Come segnalare un sito ai motori di ricerca

Non esiste una unica prassi per segnalare un sito, pertanto consigliamo di collegarsi ad ogni motore e cercare le informazioni sulle procedure da seguire. I motori di ricerca più famosi quando visitano un sito esplorano le pagine e ne ricavano le informazioni ritenute più utili al fine di rintracciare il sito tramite il motore stesso.

Una volta segnalato il sito, il motore di ricerca effettuerà delle scansioni di tutte le pagine del sito, in tempi differenti, per "capire" quali sono i contenuti delle pagine più appetibili da associare ad alcune parole chiave. Questa attività viene svolta tramite l'uso di un algoritmo logico-matematico e insieme di metodi e procedure per valutare l'importanza del sito, che ovviamente il motore di ricerca non rende pubblico, altrimenti tutti i tecnici cercherebbero di aggirarlo nella corsa al posizionamento dei propri siti.

Come segnalare e posizionare il sito nei motori di ricerca?

Questa pagina descrive solo alcune strategie note e intuibili, definite come tecniche di BASE, che qualunque webmanager / tecnico incaricato dovrebbe conoscere per realizzare un sito a regola d'arte.

Le tecniche di base sono costituite da buone prassi nella pubblicazione del sito,:

  • formazione dei testi rispettando l'ordine delle testate (h1, h2, h3, h4, ecc.)
  • il sito deve essere responsivo, ovvero visualizzabile correttamente in differenti periferiche (cellulare, tablet, pc desktop, ecc.)
  • la visualizzazione responsiva richede che il sito tecnicamente debba essere realizzato a regola d'arte, ad esempio che eventuali link o pulsanti siano distanziati sufficientemente per non creare difficoltà durante la navigazione
  • uso di titoli di pagina efficaci 
  • curare la corretta sintatassi del codice HTML della pagina
  • presenza di parole chiave, termini o testi particolari e specifici alla attività
  • inserimento di parole chiave e uso di metatags (anche se da qualche tempo diversi affermano che non serva)
  • evidenziare in grassetto le parole più importanti del testo e non esagerare

Alcuni suggerimenti 

  • creare una sitemap del sito in formato XML per il sito; l'uso richiede una adeguata formazione. Alcuni siti in rete riescono a creare delle sitemap previa una scansione del sit, soluzione idonea per i siti di tipo statico e poco modificati nel tempo
  • creare il file robots.txt e configurarlo
  • cercare in rete plugin ed estensioni dedicate alla attività SEO, idonei al CMS in uso - installare il software e seguire le istruzioni fornite dall'autore
  • aumentare la popolarità del sito:
    • creare un codice Facebook / Twitter e postare periodicamente nei social network articoli/blog 
    • attivare codici in altri social networks
    • scambiare link con altri siti che trattano gli stessi argomenti / materie
    • considerare che la popolarità di un sito e un buon posizionamento dipende anche dalla età di un sito
    • cercare in rete altri suggerimenti da seguire
  • per valutare le azioni intraprese, alcuni motori come Google propongono degli strumenti (Analytics, ecc.); in alternativa il sito ospitato dai servizi web dispone di un'area contenente i dati statistici e le visite suddivise per ora, giorno e mese.

Test di velocità, accessibilità e coerenza del codice

Una buona idea è quella di lanciare alcuni test per verificare quali sono i punti deboli del sito. Qualsiasi tecnico, anche dotato di poche competenze, può effettuare dei test gratuiti disponibili in rete; al termine viene formato un rapporto che illustra cosa fare per migliorare l'arttività SEO e di pubblicazione della pagina (velocità di scaricamento, tempi di accesso, compressione immagini, ecc.).

Prosegui la lettura alla pagina Test di velocità, accessibilità. Se i test restituiscono risultati bassi e/o scadenti rivolgersi al tecnico di fiducia, evidentemente il codice che genera la pagina è stato realizzato male e ci sono vari problemi tecnici.

Quando rivolgersi ad una agenzia specializzata

Per una attività più efficace e l'adozione di tecniche SEO AVANZATE  rivolgersi ad agenzie esterne a pagamento.

Siccome queste attività sono molto diffuse e spesso proposte da agenzie non affidabili e poco serie, che illudono i clienti  con false promesse,   valutare attentamente la professionalità di chi propone simili sevizi e soprattutto leggere per bene i termini contrattuali e quanto promesso.

Nessuno può garantire al 100% un posizionamento specifico in google o altri motori di ricerca, pertanto diffidare di tutte le persone che offrono garanzie di questo tipo.

In ogni caso non illudersi di balzare alle prime posizioni di motori di ricerca più popolari come google.