Skip to main content

News

Attenzione alle email fraudolente con contenuti su Corona Virus

|   sicurezza

Vi invitiamo a porre estrema attenzione a mail che, approfittando dell’emergenza che stiamo vivendo, propongono link o allegati alla mail con informazioni/consigli/precauzioni relativi al Corona Virus. Questo tipo di mail, molto credibili, sono molto pericolose ... dettagli all'interno

Comunicato del 17-03-2010

Riceviamo comunicazioni ufficiali dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni e dal Centro Nazionale Anticrimine Informatico che segnalano forte diffusione di "malware" allegato a mail che sfruttano la tematica del Coronavirus.

In particolare vengono indicati degli allegati .pdf (come ad esempio, "CoronaVirusSafetyMeasures.pdf") o .doc (in una mail a firma di tale Dr. Penelope Marchetti dell'OMS) che risultano invece essere dei file eseguibili, dei programmi, con obiettivi malevoli.

L’ultima segnalazione riguarda documenti Excel “zippati”, veicolo di un virus informatico di tipo RAT (remote access trojan).

Nel dubbio, cestinate o contattateci prima di "aprire".

Comunicato del 12-03-2020

Vi invitiamo a porre estrema attenzione a mail che, approfittando dell’emergenza che stiamo vivendo, propongono link o allegati alla mail con informazioni/consigli/precauzioni relativi al Corona Virus.

Questo tipo di mail, molto credibili, sono molto pericolose, perché aprendo l'allegato o cliccando sui link presenti può attivarsi un ransomware (ovvero un programma che cripta il contenuto del disco fisso del PC, cercando poi di diffondersi tramite rete, attaccando altri PC o server dell'ateneo, criptando, e quindi rendendole inutilizzabili, le informazioni memorizzate sugli stessi).

Gli antivirus non sempre riescono a riconoscere un virus, molto spesso fra la diffusione di un virus e il suo riconoscimento da parte dei prodotti antivirus passano ore se non giorni: il miglior antivirus è la capacità di ciascuno di noi di individuare le mail sospette e comportarsi di conseguenza.

Nel dubbio NON APRIRE MAI QUESTI ALLEGATI, ovvero NON CLICCARE SUI LINK PROPOSTI; segnalate la mail sospetta aprendo un ticket nel sistema helpdesk.uniud.it

Indietro